Dicono di me

Leggi le opinioni e i commenti di chi ha trovato un aiuto formativo concreto ed efficace nella Pedagogia Clinica, nel Laboratorio dell’Immaginario e nelle tecniche artistiche e di benessere.

Ho chiesto loro di raccontarsi in poche righe…

Sono Gianna, una docente di scuola primaria, insegno da piu' di 20 anni e ho sempre amato molto il mio lavoro. L'anno scorso però ho iniziato a sentirmi davvero stanca, una stanchezza molto forte, accusavo un senso di impotenza di fronte all'idea di uscire di casa per andare a scuola. Non me ne ero resa conto fino ad allora, ma avevo accumulato molto stress in tutti quegli anni a contatto con i bambini, i genitori e con le colleghe. Per fortuna un giorno mio marito mi ha detto che avrei dovuto provare a risolvere la situazione perchè non voleva vedermi così giù di corda. Io avevo sentito parlare della dott.ssa Abbate a scuola da una mamma che aveva portato da lei la figlia per una difficoltà legata alla gestione delle emozioni e la consigliava vivamente. Quindi mi decisi a chiamarla e iniziai ad andarci. Scoprii che soffrivo di burnout , una sindrome legata allo stress. Che dire ? Ora sto molto bene , sono tornata a lavorare con gioia e mi sento piu' leggera.

Gli amici mi chiamano Benni, in realtà mi chiamo Beniamino, sono un 45 enne che lavora nel campo dell'architettura. Mi piace creare e nel mio lavoro sono molto soddisfatto. Il problema che ho è che non mi riesco a legare ad una donna in modo costante. Non sapevo neanche di avere questa difficoltà, finchè guardandomi allo specchio, mi sono detto : “ basta fare il peter pan...cresci Benni” . Ma come farò a cambiare le mie idee, a capire i mei blocchi e le mie paure...mi chiedevo camminando per Padova. Un giorno confidai a mia sorella che avrei desiderato fare un percorso, una cosa originale, creativa, che lasciasse spazio alla mia personalità. Lei mi consigliò la dott.ssa Anna, che sarebbe stata competente ed efficace nell'offrirmi un percorso pedagogico e formativo in linea con il mio modo di fare. Io ci andai e fui davvero soddisfatto. A distanza di tempo ho trovato Alice e ora sono fidanzato, non so se durerà ma non ero mai arrivato ad essere fiero di me stesso, come in questo periodo.

Sono Marco, un ragazzo di 40 anni, da anni soffro d' ansia ma non ho mai voluto rendermene conto e non l'ho mai accettato fino a che non ho deciso di stare meglio. Ero stufo di essere sempre in crisi per qualsiasi cosa, avevo una certa agitazione interiore ogni volta che dovevo prendermi delle responsabilità, sia lavorative che nella vita di coppia. Un giorno sono tornato a casa stressatissimo e mi sono messo a navigare su facebook, lì ho visto il profilo della dott.ssa Abbate e ho deciso di scriverle una mail. Lei è stata accogliente e disponibile, ho iniziato così a conoscere me stesso. Ora sto molto meglio, riesco a gestire la mia ansia e sono molto piu' sereno.

Mi chiamo Sara, ho 25 anni e sono entrata in crisi dopo essere stata insieme ad un ragazzo narcisista per un due anni. Ero demotivata, sfiduciata, non avevo piu' autostima. I suoi continui tira e molla e il fatto di avermi mollata perchè voleva fare altre esperienze mi avevano fatto davvero stare male, ero incapace di credere nuovamente in me stessa. Un'amica mi ha consigliato la dott.ssa Abbate e con lei ho subito instaurato un rapporto di simpatia, mi ha aiutata grazie alle cose fatte insieme. Sono contenta di essere andata da lei perchè ora sto bene e sono pronta ad avere una nuova vita sentimentale.

Sono Marco, papà separato di Nicola un bimbo di tre anni, vivace e scalmanato. Fino alla separazione, non avevo mai passato così tanto tempo con mio figlio. Non ho sorelle e quindi mi sono trovato da solo a gestire questo nuovo spazio. La dott.ssa Anna mi ha aiutato concretamente grazie ai metodi della Pedagogia Clinica, mi sono sentito carico e determinato a crescere nel percorso di padre responsabile e attento alle esigenze di mio figlio. Con questo commento la ringrazio e spero possa essere di aiuto ad altri padri separati che vivono queste sensazioni.