Pedagogia Clinica

La Pedagogia Clinica è una scienza in aiuto alla persona, è una disciplina scientifica indirizzata a dare risposte ai bisogni educativi dell’individuo, si prefigge di far vivere all’individuo esperienze che lo aiutino a superare situazioni di disagio emotivo, relazionale e sociale. La Pedagogia Clinica utilizza l’accezione di “clinico” per definire la finalità educativa come azione umana di aiuto alla persona e al gruppo attraverso tecniche e metodologie proprie.

La Pedagogia Clinica in Aiuto alla Persona si realizza in interventi atti ad agire sulle potenzialità, su ciò che esiste della persona, favorendo ed accompagnando la presa di consapevolezza e lo sviluppo di essa partendo proprio da tali aspetti. Ciò si fonda sull’idea che il potenziamento, la trasformazione e l’evoluzione di una parte della dimensione individuale, comporta, attraverso la visione olistica dell’essere umano, il trasferimento ad altre parti della dimensione di quell’individuo, per arrivare ad integrare nel miglior modo possibile tutti gli aspetti e componenti nella sua interezza.

Come Pedagogista Clinico® sono una professionista del settore socio-educativo esperta nell’accompagnare la persona verso il cambiamento e la conquista di nuovi equilibri. Differenziandomi da un modello sanitario, non mi concentro sui disturbi ed incapacità, non correggo né curo, non ammaestro né riabilito, ma considero l’individuo nella sua interezza ed ho come obiettivo quello di attivare e valorizzare, attraverso una relazione simpatetica, potenzialità e risorse. Mi baso su un percorso conoscitivo che comprende la Verifica delle Potenzialità, Abilità e Disponibilità (PAD) secondo un’ottica di conoscenza globale della persona e di un intervento educativo specialistico.

In questa sua procedura come Pedagogista Clinico® utilizzo modalità distintive e lemmi propri di questa categoria professionale che ben mi definiscono sia da un punto di vista epistemologico che pratico-operativo.

Interventi di aiuto rivolti a :

  • Soggetti in età scolare e pre-scolare
  • Singoli Adulti
  • Coppie
  • Gruppi
  • Formulazione di progetti

Inoltre la dott.ssa Abbate Anna è disponibile nell’attivare :

  • corsi di formazione
  • serate informative
  • sportelli di ascolto presso scuole,associazioni, enti pubblici e privati
  • servizi di consulenza per associazioni e aziende nell’ambito del benessere lavorativo.

I metodi e le tecniche :

Lo strumentario e i metodi sono protetti da brevetto, da marchio registrato o da copyright ISFAR.

Si tratta di specifici metodi strutturati con un’infinità di tecniche differenti che corrispondono alle tante sfaccettature della persona e ben rispondono alle sue esigenze, soddisfano la conoscenza di sé, l’intenzionalità, le motivazioni, la volontà, promuovono sollievi emotivi con risultati significativi tra le determinanti interne e la casualità. Sono percorsi realizzati in un intervento di aiuto rivolto al singolo o a gruppi che il Pedagogista Clinico-Pedagogista in Aiuto alla Persona conduce in un clima relazionale simpatetico; momenti interattivi non prevaricanti che offrono al soggetto l’occasione di tornare a manifestarsi, a proporsi con tutti i canali di comunicazione, privilegiando le varianti attrattive e costruttive e la carica positiva e propulsiva.

Scopri i metodi che utilizzo!
  • BodyWork®, Discover Project®, Trust System® per sviluppare l’elaborazione tonico-emozionale, favorire la conoscenza e la coscienza topografico-corporea;
  • CyberClinica® per favorire rinforzi ergici e nuove disponibilità al rapporto;
  • Edumovement® per sviluppare abilità organizzativo motorie e di aggiustamento;
  • InterArt® per sviluppare abilità espressivo-creative e socio relazionali;
  • MPI® (Memory Power Improvement) per sostanziare l’attentività e la mnesi;
  • Musicopedagogia® per la facilitazione delle modalità interattive;
  • Pedagogia fantasmagorica® per favorire l’evoluzione di modelli necessari ad affrontare la realtà interiore e stimolare fiducia nelle proprie risorse;
  • PictureFantasmagory®, ClinicMentalPicture® per potenziare le abilità comunicativo-relazionali
  • PsicoFiabe® per facilitare l’affermazione progressiva della personalità;
  • Ritmo Fonico, Coreografia Fonetica, Vibro-vocale per sviluppare abilità dell’espressività e della comunicazione orale;
  • Reflecting® per favorire l’evoluzione positiva di sé e il dominio su se stessi;
  • Touch-Ball® esperienze sensorio-corporee e percettivo-affettive;
  • Writing Codex® per il potenziamento delle capacità di scrittura;
  • BonGeste per il potenziamento delle abilità grafo-espressive;
  • Prismograph® per educare al segno grafico;
  • EUcalculia® per il potenziamento delle capacità logico matematiche;
  • Educromo® per il potenziamento delle capacità di lettura.
  • Tales of Sandes® ausiliario nel Reflecting.
  • Formazione in tecniche creativo – artistiche per l’educazione ed il benessere.

Interventi di aiuto rivolti a :

Aiuto alla persona

  • L’ipotesi di aiuto scaturisce dall’Analisi della domanda.
  • Analisi Storica Personale (ASP).
  • Verifica delle Potenzialità, Abilità e Disponibilità (PAD).
  • Formulazione dell’intervento educativo e del processo di spiralizzazione.

Soggetti in età pre-scolare e scolare:

  • Promuovere l’autonomia, l’intenzionalità, l’attenzione e la memoria.
  • Sviluppare abilità nell’espressività e nella comunicazione orale.
  • Sviluppare abilità nell’organizzazione motoria e di aggiustamento.
  • Favorire la conoscenza e la coscienza topografico-corporea.
  • Sviluppare l’elaborazione tonico-emozionale.
  • Sviluppare abilità espressivo-creative e socio-relazionali.
  • Potenziamento delle abilità comunicativo-relazionali.
  • Potenziamento delle abilità grafo-gestuali.
  • Potenziamento delle capacità di lettura, scrittura e logico-matematiche.
  • In accordo con la famiglia è previsto un coordinamento tra il Pedagogista Clinico®-Pedagogista in Aiuto alla Persona e la scuola al fine di favorire un’utile integrazione tra l’intervento di aiuto dello specialista e l’iter educativo scolastico.
  • Aggiornamento/formazione per il personale delle scuole.
  • Educazione Familiare e sostegno alla genitorialità.
  • Orientamento scolastico e professionale.
  • Educare i comportamenti alimentari.

Singoli adulti

  • Promuovere la fiducia e il controllo di sé.
  • Sostentare la conoscenza di sé e facilitare l’autoapprendimento delle modalità per favorire un nuovo equilibrio.
  • Educare alla conoscenza corporea.
  • Accrescere la disponibilità ad abitare positivamente il proprio corpo.
  • Favorire l’autostima e il piacere di aprirsi al mondo esterno.
  • Estendere la disponibilità a muoversi positivamente verso gli obiettivi desiderati.
  • Sviluppare sentimenti di fiducia e sicurezza.
  • Promuovere una riflessione per favorire con efficacia e successo lo sviluppo di nuove e diverse abilità e disponibilità.
  • Agevolare il potenziamento delle attività creative e della loro migliore utilizzazione per un’attiva e critica integrazione nell’ambiente.
  • Promuovere stili di vita efficaci.
  • Facilitare l’affermazione progressiva di sé e il desiderio di vivere la vita con entusiasmo.

Coppie

  • Aiutare i genitori nel monitorare l’attesa prenatale e la nascita di un figlio.
  • Preparare i neo-genitori a favorire lo sviluppo del bambino, l’evoluzione propriocettiva, le sicurezze nelle interazioni sociali.
  • Facilitare riflessioni per l’educazione dei figli.
  • Facilitare riflessioni sugli stili educativi.
  • Offrire occasioni di riflessioni per rendere “facile” il mestiere del genitore.
  • Educare la coppia a utilizzare stili comunicativi non conflittuali.
  • Educare le coppie allo scambio tattile.

Gruppi

Gruppi di crescita
Esperienze a sostegno di tutti i canali informatori (sensoriali-percettivi, organizzativo-corporei, creativi, umoristici, immaginativo-mentali) idonei per il conseguimento di una maggiore stabilità emotiva e per la generazione di abilità organizzative e comunicative.

Gruppi plurigenerazionali
Esperienze che accolgono persone di età diverse per garantire l’occasione di scambi tesi a sviluppare abilità sensoriali-percettive, cinetico-gestuali e garantire una migliore disponibilità personale e sociale.

Sportello di Ascolto pedagogico clinico
L’azione pedagogica ed educativa, attraverso lo Sportello d’Ascolto pedagogico clinico, è rivolta a rispondere ai bisogni educativi e sociali degli allievi con i loro compagni di scuola e con gli adulti; promuovere azioni, modalità e strategie educative rivolte all’inclusione scolastica; favorire la formazione degli allievi e del personale docente; sostenere gli insegnanti nella gestione della classe e negli scambi comunicativi fra colleghi; promuovere l’efficacia educativa delle famiglia .